Sensori ottici per la misura dell’ossigeno

Svariate applicazioni chimiche ed industriali (packaging ad atmosfera modificata, analisi della qualità dell’acqua, bioprocessi, … ) necessitano del monitoraggio delle quantità di ossigeno disciolte in un liquido o presenti in un gas. Ocean Optics risponde a questa esigenza con la proposta di un sensore ottico capace di effettuare misure in serie, automatizzate, non distruttive, veloci ed in alcuni casi non invasive. Si tratta di “NeoFox“, disponibile in versione da banco o portatile.

Il sensore in questione funziona analizzando la fluorescenza di un particolare composto che interagisce con l’ossigeno, elaborando poi i dati e comunicandoli direttamente in termini di pressione parziale o concentrazione ad un PC o su uno schermo integrato. Si possono effettuare analisi invasive ponendo il composto alla fine di una sonda direttamente collegata allo strumento o non invasive, coprendo col composto una speciale etichetta adesiva che può essere letta attraverso superifici trasparenti come vetri o plastiche.

A seconda del setting, il sistema è in grado di dare misure in pochi secondi, con una sensibilità che arriva fino alle parti per miliardo ed errori minori del 5%.

Ocean Optics ha sviluppato anche un sistema simile per l’analisi del pH, mentre sensori per il glucosio e l’anidride carbonica (CO2) sono previsti in uscita per il 2012.

Tra i clienti di GHT Photonics per questo prodotto ci sono ad esempio istituti di ricerca nel campo agroalimentare e società farmaceutiche. Applicazioni interessanti sono anche nell’analisi di processi chimici e biologici, come le fermentazioni.

Per maggiori informazioni l’Ing. Griffoni è a Vostra completa disposizione e risponde:
telefonicamente all’interno diretto +39 049 8658873 e al cellulare +39 334 611 5757
tramite e-mail all’indirizzo photonics@ghtphotonics.com

Pagina di NeoFox sul sito di Ocean Optics

I commenti sono chiusi.

Copyright © 2011 GHT Photonics srl - P.IVA 03833540283. Tutti i diritti Riservati Designed by my-lab